venerdì 9 febbraio 2007

Libero arbitrio


Oggi ho fatto una scelta, mi sono dato un cartellino rosso.

8 commenti:

Kappa ha detto...

Anche io, ogni mattina. Di solito leggo il giornale, durante.

ester ha detto...

nooo noo!!arbitro venduto!!!
ma che avrai fatto di tanto male??

Teo Cato ha detto...

a volte gli arbitri sono troppo severi, altre no. Altre peggio.

Elisabeth ha detto...

Non so se è la stessa cosa, il motivo sicuramente diverso, ma anch'io mi sono data un cartellino rosso. Ho fatto troppe cavolate, mi sono fidata, ho sperato, atteso. Ora basta. Esco dal gioco, non mio, non voluto. E per uscire dal campo, beh, o ti fai male e ti sostituiscono, o sei stanco e hai crampi oppure commetti un fallaccio (come nel mio caso) e te ne vai. Ma non mi sento in colpa per quello che ho fatto. Sono libera appunto, di arbitrare liberamente la mia vita, finalmente. Cartellino rosso alle mie spalle, esco cmq a testa alta e so che presto giocherò la mia partita.

p.s.: bello lo stile e la colorazione di questo schizzo! :)

Teo Cato ha detto...

brava sbrizz è esattamente ciò che intendevo, chiaramente è più facile capirlo se puoi applicarlo alla tua vita no? il mio era riferito al mio cacciarmi dall'uni. Spero di beccarmi una luuuunga squalifica!

Elisabeth ha detto...

E ci sarà anche il tempo in cui torneremo in quel campo e ci rifaremo. Ma anche no. :)

Teo Cato ha detto...

no no non ci voglio più tornare!!! Li odio tutti!

Elisabeth ha detto...

E pensare che io sono fuggita da Brera solo dopo 6 mesi!!! XD